La procura indaga sul Verano: “Vilipendio delle tombe”

Per la Capitale il cimitero di San Lorenzo equivale a un museo a cielo aperto, con statue e opere d’arte di valore storico e artistico inestimabile. Eppure, al suo interno ci sono molte tombe ormai distrutte, transennate da più anni e inaccessibili anche ai familiari dei defunti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it Italiano
X