I verbali inediti di due amici di Emanuela Orlandi: “Abbiamo riconosciuto il rapitore in un identikit. La pedinava e l’aveva toccata a un braccio dicendo: eccola”

I ragazzi sentiti dagli inquirenti non ebbero alcun dubbio nell’indicare Marco Sarnataro, uomo di fiducia del boss della Magliana, come il giovane che aveva seguito la ragazza prima di scomparire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it Italiano
X